Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione e per fornire pubblicità personalizzata. Proseguendo la navigazione del sito accetti il loro utilizzo. Leggi nell'informativa privacy come disattivarli. La disattivazione comporta il blocco di funzionalità del sito, come i video, i pulsanti sociali e la pubblicità.

Leggi l'informativa privacy e cookie

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Puoi modificare questa scelta.

La prima operazione da eseguire per migliorare le prestazioni di un sito Joomla! è elaborare il codice del template in maniera pulita ed ottimizzata.
Inoltre è importante ottimizzare le immagini per il web, al fine di ridurre i tempi di caricamento delle stesse, anche in considerazione del fatto che si ha una richiesta al database per ogni immagine presente nella pagina. Per esempio, se l’immagine nel sito deve essere visualizzata con dimensioni di 100x100 pixel, è inutile caricarne una da 200x200 e poi farla scalare da Joomla!, molto meglio caricare immagini già della dimensione corrispondente alla dimensione di visualizzazione.

Un ottimo strumento per ottimizzare le immagini è ovviamente Adobe Phostoshop©, o un qualsiasi programma di grafica che consente il ridimensionamento delle immagini. Esistono comunque molti strumenti che fanno al nostro caso, anche online, come ad esempio Yahoo Smush.it.  

I Css, inoltre, tendono ad essere sempre più di uno in un template, e anche alcuni componenti e moduli hanno propri Css. Per cui è utile compattare tutti i Css in un solo file, al fine di ridurre le richieste al server, e poi comprimere il file risultante, utilizzando le abbreviazioni ed eliminando gli spazi inutili. Ad esempio il seguente codice:

.elemento{
    margin-top: 5px;
    margin-right: 10px;
    margin-bottom: 5px;
    margin-left: 10px;
}

Può essere efficacemente abbreviato in questo modo:

.elemento { margin: 5px 10px }

Il plugin CssJsCompress si occupa di aggregare i file Css e quelli Javscript in un unico file e comprimere il tutto. Utilizzando correttamente questo plugin si ha una diminuzione della banda utilizzata dal server e del tempo di caricamento delle pagine. Teniamo presente che il codice javascript conviene porlo a fine pagina, perché tende a bloccare il caricamento della pagina.
È però necessario testare il plugin, eventualmente escludendo file che non devono essere aggregati, come ad esempio la libreria di Google Analytics.
È importante porre questo plugin prima del plugin System Cache, se quest’ultimo è attivo, in quanto va caricato prima.

Se usiamo anche elementi Javascript possiamo comprimere il codice con degli appositi strumenti, come Javascript Compressor. Ovviamente è sempre preferibile non esagerare con gli elementi in movimento, molto belli da vedersi, ma sicuramente pesanti da caricare.

Infine, per analizzare la struttura del sito al fine di verificare se le pagine sono ottimizzate per il Seo, è fondamentale utilizzare uno dei tanti tool presenti online, come Seo Doctor, un plugin gratuito per Firefox che fornisce informazioni e consigli per l’ottimizzazione delle pagine web.